Sostegno al divertimento legale e lotta all’abusivismo. Queste le richieste del Silb (Sindacato italiano locali da ballo) Confcommercio Pisa, nel corso dell’incontro con il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi tenutosi a Roma. Presente il presidente regionale Silb, presidente provinciale Silb-Fipe e vicepresidente vicario di Confcommercio Pisa Alessandro Trolese, insieme ai vertici dell’associazione italiana che riunisce le imprese di intrattenimento da ballo e di spettacolo e le discoteche.

Siamo la prima associazione in Italia a incontrare il nuovo ministro, grazie alla collaborazione dell’europarlamentare Susanna Ceccardi e dell’onorevole Andrea Barabotti, un’occasione di confronto molto importante per porre all’attenzione del capo del Viminale alcune criticità che stanno investendo il settore dell’intrattenimento” afferma Trolese. “Abbiamo ribadito la necessità di contrastare il fenomeno dell’abusivismo e richiesto un adeguamento della normativa sulla pubblica sicurezza. Queste sono le priorità per un concreto sostegno alle imprese del settore che svolgono regolarmente la loro attività e che costituiscono un presidio e una garanzia per il divertimento legale, a maggior ragione nella nostra regione, la seconda in Italia dopo la Lombardia per numero di discoteche e sale da ballo sul territorio”.

Sosteniamo la linea decisa dal ministro Piantedosi in questi mesi” ribadisce Trolese “e abbiamo apprezzato la grande sensibilità dimostrata nell’accogliere le necessità di un settore come il nostro che in Italia dà lavoro a oltre 100mila persone e che chiede interventi mirati per ripartire dopo la crisi. Siamo i primi promotori di un divertimento sano e da vivere nel pieno del rispetto delle regole e ci auguriamo di poter continuare quel dialogo avviato nel 2019 in occasione del Protocollo Sicurezza con il Governo Salvini”.

Per maggiori dettagli e informazioni:

Donatella Fontanelli

scrivi
chiama
scrivi
chiama