Pisa, 12 ottobre 2017 – Il Tar della Toscana ha accolto i ricorsi di molti stabilimenti balneari del litorale pisano contro il Comune di Pisa e l’Agenzia del Demanio, disponendo per tutti l’annullamento degli ordini di introito dei canoni demaniali degli anni 2009 e 2010. Secondo la sentenza, incasso non dovuto quello richiesto dal comune di Pisa ai concessionari, impugnato al tribunale amministrativo grazie all’intervento del Sindacato Balneari Sib con il supporto del legale di Confcommercio Pisa avvocato Alberto Giovannelli. Secondo il Tar della Toscana non

Condividi la notizia: