È in partenza il nuovo contest “Un caffè per ripartire” promosso da Confcommercio Provincia di Pisa e il quotidiano La Nazione. Protagonisti della nuova sfida, a suon di tagliandi, i pubblici esercizi dell’area pisana (bar, pasticcerie, caffetterie…) e la tazzina del caffè, simbolo per eccellenza della ripartenza e della ripresa economica.

Espresso e quotidiano sono un binomio inscindibile per iniziare la giornata nella maniera migliore. L’iniziativa offrirà la ribalta del giornale a tutti i pubblici esercizi che giorno dopo giorno offriranno alla clientela un bel momento di relax porgendo una tazzina di caffè. E per due mesi accompagnerà i lettori alla scoperta del mondo del caffè attraverso la voce degli stessi protagonisti.

Stefano Maestri Accesi, presidente di Confcommercio Provincia di Pisa ringrazia la redazione del quotidiano La Nazione “perché ci offre una occasione in più di collaborazione con le imprese del territorio come i pubblici esercizi in grande difficoltà per la pandemia e per gli aumenti delle materie prime. Ci piace molto rivedere nel caffè, momento di benessere, convivialità e socialità che per troppo tempo ci è mancato, la ripartenza”.

“C’è la necessità di ritrovare un momento per stare insieme e dare un messaggio di fiducia per la ripartenza” – ha sottolineato Guglielmo Vezzosi caposervizio de La Nazione di Pisa: “Da domani inizieremo a pubblicare, per i prossimi due mesi, in pieno periodo feste natalizie, un tagliando grazie al quale i clienti dei locali potranno votare il bar o la pasticceria preferita. Insieme al tagliando, i giornalisti della redazione cureranno ogni giorno una intervista a uno dei locali partecipanti, una vetrina per raccontare la storia e la peculiarità, la caratteristica e i servizi del locale stesso”.

Per il presidente della provincia di Pisa Massimiliano Angori si tratta di una “iniziativa importante che fa bene non solo alle imprese e al piccolo commercio, ma anche alla socialità. La ripartenza è una parola chiave per imprese e cittadini e non dubito sulla risposta positiva anche dei comuni”.

“Leggere il giornale è un valore culturale e sociale che consente all’uomo di aprire gli occhi sul reale, e non c’è niente di meglio che associare questo momento al caffè” – le parole dell’assessore al commercio e turismo di Pisa Paolo Pesciatini.

Sulla stessa scia anche Lucia Scatena, vicesindaco comune di San Giuliano: “Per noi italiani il caffè la mattina è già una ripartenza per la giornata. Per questo come non ripartire dal caffè, per una ripartenza singola ma anche di tutti”.

“Quanto sono importanti i locali del nostro territorio lo abbiamo visto durante il lockdown, quando il paese sembrava caduto in una atmosfera desolata con l’impossibilità di socializzare” – ha sottolineato Marzia Guardati in rappresentanza per la Camera di Commercio di Pisa: “Proprio la pandemia ci ha fatto percepire quanto è importante il lavoro che ogni giorno fanno questi operatori del settore, un lavoro che svolgono con grande grinta, senza mai mollare. Dare un premio a queste attività economiche, valorizza giustamente il lavoro che quotidianamente fanno”.

“La presenza delle autorità a questa presentazione danno il senso dell’importanza di questa iniziativa” – ha concluso il direttore di Confcommercio Federico Pieragnoli: “Cercare di ritrovare la normalità e dare fiducia a queste imprese per noi è fondamentale. Lo spirito di queste iniziative è proprio quello di valorizzare le imprese e far raccontare attraverso la pagina del giornale il lavoro straordinario che i pubblici esercizi svolgono a beneficio di tutti. Invitiamo alla massima partecipazione, alla fine prevediamo una festa finale di ringraziamento per tutti”.

Sostegno e gradimento all’iniziativa è giunto da Alessandro Trolese, presidente della Fipe provinciale, da Massimo Rutinelli, presidente del Centro Storico di Confcommercio e da Daniela Salvini della pasticceria Frangioni.

Bar e pasticcerie aderenti al momento:

L’Angolo Bar di Mosca (Cascina); Tirrenia Doc Caffè (Tirrenia); Caffè Enrico (Pisa); Pasticceria bar Lemmi (Cascina); Al Dolcemente (Pisa – Cascina e Tirrenia); Bar Pasticceria Salsedo (San Giuliano Terme e Asciano); House Cafè (Pisa); Bar Passa Parola (Calci); Sciapò Caffè & Bistrot (Cascina); Bar pasticceria La Piazzetta (Navacchio); Pasticceria Frangioni (Pisa); Bar Kinzica (Pisa); Bar i 4 Passi (Pisa); Bar Lumi (Pisa); Il Barrino di Paolino (Vicopisano); Bar Pasticceria Caffetteria Mannocci (Titignano – Cascina); Bar La Caffettiera (Pisa); Bar Zanzibar (Pisa); Lanteri Cinema Caffè (Pisa); Bar Pasticceria Cafè Janette (Vecchiano); Kosta Cafè (Tirrenia);

Candida il tuo bar, pasticceria o caffetteria al contest “Un caffè per ripartire”

Segretario Fipe
Tania Mucci

scrivi
chiama

370 1510645

Condividi la notizia: