+10% rispetto al 2023, il soggiorno più lungo è dei tedeschi

Vespa Days, accoglienza e risultati da record per gli alberghi pisani. A sostenerlo Andrea Romanelli, presidente di Federalberghi ConfcommercioPisa: “I dati ricavati dalla nostra nuovissima piattaforma H-Benchmark confermano l’importanza delle manifestazioni per il sistema di accoglienza di un territorio” – dichiara il presidente degli albergatori pisani, mentre snocciola qualche numero. “L’occupazione giornaliera degli alberghi pisani è cresciuta del +7,5% rispetto alla settimana scorsa e del +10% rispetto agli stessi giorni 17-20 aprile del 2023, con un ricavo medio per camera di 102 euro e un incremento di circa 13 euro a camera”.

La distanza dalla città della Vespa non sembra preoccupare i turisti, come confermano i dati sulla durata media dei soggiorni a Pisa: “Per i giorni del Vespa Days si attesta su un valore di 2,6 giorni, una dato significativamente superiore rispetto alla normalità” -commenta Romanelli: “In particolare sono i turisti tedeschi, circa il 4% di tutti i turisti che hanno scelto la città della torre, a soggiornare più a lungo a Pisa, con una media di 4,2 giorni, mentre più breve si preannuncia la permanenza di italiani (2,9 giorni), inglesi e francesi (2,7 giorni), americani (2,4 giorni).

Più presenze e più business, il Vespa Days è un affare anche per il turismo del capoluogo e dell’intero territorio della provincia di Pisa” – conferma il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli: “Non possiamo che plaudire al sindaco Franconi e all’amministrazione comunale di Pontedera per essere riusciti nell’impresa di portare una manifestazione di livello mondiale, con presenze da 85 paesi e cinque continenti. La sfida adesso, al netto di un forte e tutt’altro che scontato impegno organizzativo, è quella dell’accoglienza ai massimi livelli, sui quali non nutro alcun dubbio, affinché turisti provenienti da tutto il mondo possano tornare a casa con un bellissimo ricordo dei nostri territori e con la voglia di ritornarci quanto prima. Come confermano questi dati, l’impatto degli eventi sul tessuto economico è decisivo, auspichiamo che sempre più sindaci e amministrazioni comunali investano risorse in questo settore strategico”.

Per maggiori dettagli e informazioni:

Alessio Giovarruscio